Giovanna Buttazzo


giovanna-buttazzo

Lasciato il Salento nel 1979, si è laureata presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Bologna con una tesi riguardante “il rapporto di lavoro nell’Ente Ferrovie dello Stato”, presso il quale prestava all’epoca l’attività, rivestendo anche incarichi sindacali.
Presa la decisione di svolgere la professione forense, ha iniziato a collaborare con lo Studio Legale Associato– di cui è socia oramai da molti anni – data l’affinità di scelte politiche ed ideali indirizzate a privilegiare, in via esclusiva, la tutela dei diritti dei lavoratori.
Dopo aver conseguito una significativa specializzazione in materia di pubblico impiego, ha esteso il proprio impegno alle controversie di lavoro privato e di diritto sindacale, dapprima con spiccato riferimento al settore trasporti, telecomunicazioni e delle aziende municipalizzate e, successivamente, anche nell’ambito del terziario, cooperazione, appalti di servizi, seguendo casi di esternalizzazione, come quello che ha interessato centinaia di lavoratori ceduti dal Monte dei Paschi di Siena.
Ha maturato un’esperienza ultra ventennale in materia di riconoscimento del diritto alla qualifica superiore, con particolare riguardo al fenomeno del cd. “mansionismo”  nell’ambito delle società di trasporto ferroviario, divenendo legale di riferimento della Filt-Cgil anche per il settore merci e logistica.
Nel corso degli anni ha garantito sistematicamente assistenza ai tanti lavoratori a tempo determinato, interinali e somministrati che, loro malgrado, sono stati protagonisti della costante e diffusa precarizzazione in special modo nel settore postale, offrendo  tutela generale ai lavoratori della SLC-Cgil, del quale è parimenti avvocato fiduciario, come degli altri sindacati di categoria della CGIL di Bologna.

Sostiene coloro che hanno subìto l’esposizione all’amianto, tutelandone i diritti sia sotto il profilo previdenziale sia sul piano risarcitorio, in collaborazione con l’INCA-Cgil.

Assiste lavoratrici, lavoratori e pensionati  in materia di diritto di famiglia e delle persone, occupandosi di separazioni, divorzi, obblighi mantenimento, affidamento minori, designazione amministratore di sostegno, successioni.

Insieme ai colleghi di studio, svolge attività di formazione nei riguardi di funzionari, quadri e delegati della CGIL di Bologna e delle altre sedi regionali.

Ha partecipato al collegio di difesa di 79 lavoratori nelle cause promosse contro Monte Paschi di Siena, conclusasi con sentenza del Tribunale di Siena del 14.4.2015, confermata dalla Corte d’Appello di Firenze con sentenza del 18.10.2016.