Da una parte sola

 


sla-studio-2014

   Lo Studio Legale Associato raccoglie l’eredità di un “esperimento” voluto a metà degli anni settanta da alcuni sindacalisti della CGIL di Bologna ed un gruppo di giovani studiosi di diritto del lavoro (un nome per tutti: Piergiovanni Alleva) appartenenti ad una nuova generazione di giuristi orientati esplicitamente ad una concezione politica del diritto fortemente “schierata”. In quell’epoca la società civile viveva ancora situazioni di profondo conflitto sociale, mentre sul fronte giudiziario si stava sperimentando da pochi anni il nuovo processo del lavoro, nelle prime applicazioni dello Statuto dei lavoratori. Il progetto era quello di creare figure professionali di avvocati che fossero legati al sindacato (e quindi agli interessi dei lavoratori e dei pensionati) da un rapporto organico di reciproca identificazione nella scelta dei valori e degli ideali; legali, dunque, che assumessero quale punto di partenza e di arrivo del loro impegno professionale quanto alcuni anni prima, nella notte di Capodanno del 1969, l’allora  ministro del lavoro Giacomo Brodolini, pur gravemente malato, dopo aver ottenuto di essere accompagnato in via Veneto ove manifestavano da settimane i lavoratori di una fabbrica chiusa per dissesto, così riassunse loro: “Come membro del governo della Repubblica italiana fondata sul lavoro, sento di dirvi che in un caso come questo il ministro del lavoro non pretende di porsi, come tradizionalmente si dice, al di sopra delle parti, ma sta con tutto il cuore da una parte sola: dalla vostra parte, auspicando uno sbocco positivo alle vostre legittime rivendicazioni”. Lo Studio Legale Associato, pur con le modifiche (anche nella compagine) intervenute durante oltre trentacinque anni di attività, rivendica con orgoglio quelle scelte, ed i legali che lo costituiscono intendono ancora essere caratterizzati da una precisa scelta di campo, in forza della quale non assumono incarichi da datori di lavoro contro propri dipendenti.

   Lo Studio ha così oggi un consolidato rapporto fiduciario con tutte le categorie della CGIL territoriale regionale e nazionale e con l’ASER – Associazione Stampa Emilia Romagna, costituendo un punto di riferimento, oltre che per i lavoratori subordinati, anche per tutte quelle figure di lavoratori para-subordinati, giornalisti, agenti di commercio, quadri e dirigenti che – nel momento in cui si trovano, magari per la prima volta, a considerare come avversaria la propria azienda – ricercano un’assistenza legale che dia garanzie di professionalità e genuina “alterità”.

   Lo Studio vanta infine, tra i propri professionisti, specifiche competenze anche in materie quali il diritto di famiglia, la tutela dei consumatori e dei risparmiatori.

sla-fiom